Lorem ipsum proin gravida nibh vel velit auctor aliquetenean idelit sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem.
1-677-124-44227

info@yourbusiness.com

184 Main Collins Street | West victoria 8007

Lorem ipsum proin gravida nibh vel velit auctor alique tenean sollicitudin, lorem quis.

Donne Distribuiscono Defibrillatori srl è impegnata in questo periodo nella lotta al Coronavirus. Distribuiamo prodotti per prevenire e contrastare la diffusione di COVID-19. Per maggiori informazioni, clicca qui.

Top

La Polisportiva Olimpia Onlus è ancora una volta Covid free

La Polisportiva Olimpia Onlus, prima società in Italia a sottoporre i propri atleti al test sierologico Covid-19 a maggio, ha nuovamente scelto Distribuzione Defibrillatori per effettuare il test. “Il modo migliore per poter proseguire le nostre attività in sicurezza è fare il test ogni mese – spiega il presidente Carlo Mascia – Affido sempre i miei atleti ai migliori, ed è per questo che ci continueremo a rivolgere a Simona Buono e Federico Dessì. Simona ha sempre creduto in noi e investito sul nostro lavoro, e i ragazzi si fidano di lei. Sono stati tutti entusiasti di sottoporsi alla procedura, che è stata un’esperienza positiva in tutto e per tutto: infatti siamo risultati ancora una volta Covid free”.

“Anche durante il lockdown abbiamo continuato a svolgere attività online, ma in seguito, poterci riabbracciare è stata una vera gioia – prosegue Carlo Mascia – Il test sierologico è uno strumento importante per tornare a vivere una vita normale. I nostri atleti sono abituati a viaggiare in tutto il mondo, e speriamo di poter riprendere presto anche le trasferte internazionali, sempre nel rispetto delle regole anti-Covid”.

“Il nostro obiettivo è utilizzare lo sport come strumento di inclusione sociale, aiutando questi ragazzi così speciali a raggiungere il maggior grado di autonomia possibile – conclude il presidente della Polisportiva -Abbiamo iniziato con 4 ragazzi nel 1984, e ora sono 22. Siamo un gruppo legato da una profonda amicizia, che ci permette di superare tutte le difficoltà che incontriamo. La sfida di quest’anno è sicuramente stata il Covid, ma i ragazzi sono riusciti ad adeguarsi alle nuove norme, e grazie al sostegno costante di Simona e Federico potremo continuare a vivere lo sport con il nostro solito entusiasmo. Come dico sempre: l’handicap può fermare tutto tranne la voglia di vivere, e i miei ragazzi ne hanno da vendere”.

Share