Lorem ipsum proin gravida nibh vel velit auctor aliquetenean idelit sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem.
1-677-124-44227

info@yourbusiness.com

184 Main Collins Street | West victoria 8007

Lorem ipsum proin gravida nibh vel velit auctor alique tenean sollicitudin, lorem quis.

Donne Distribuiscono Defibrillatori srl è impegnata in questo periodo nella lotta al Coronavirus. Distribuiamo prodotti per prevenire e contrastare la diffusione di COVID-19. Per maggiori informazioni, clicca qui.

Top

“Soddisfatti a 360 gradi”: anche la palestra 360 Fitness Club di Giarre si affida a Simona Buono

Ciò che ho apprezzato maggiormente della consulenza di Simona è che ha reso tutto estremamente semplice e immediato, grazie alla sua disponibilità e preparazione: l’ideale per chi ama la qualità e la praticità. Siamo soddisfatti a 360 gradi”. Sono le parole di Gianluca Mazzeo, titolare della palestra 360 Fitness Club di Giarre in provincia di Catania, ora cardioprotetta.
Il nostro centro fitness è completo: facciamo tutto, dalla sala cardio alla sala isotonica, dalle arti marziali all’aerobica, dal CrossFit ai work-out classici – racconta – Abbiamo molti personal trainer, un dietista e un fisioterapista, e ci rivolgiamo a utenti di tutte le età: dai bambini agli anziani. Lavoriamo tantissimo anche con soggetti a rischio: siamo una palestra che accoglie molte persone con problemi muscolari o cardiaci. Alcuni nostri utenti hanno già avuto 3-4 infarti, e si affidano a noi perché diamo loro delle attenzioni in più. Una di queste è certamente il defibrillatore. I corsi BLSD non bastano per sentirsi sereni, cardioproteggersi è l’unico modo per essere sicuri di aver fatto di tutto per proteggere i propri clienti e il proprio staff”.
Nonostante la legge imponga a tutti i centri e le associazioni sportive di dotarsi del defibrillatore, non tutti lo fanno – commenta Mazzeo – È un grave errore, una mancanza di lungimiranza che porta a pentirsi della propria negligenza quando è ormai troppo tardi. Parliamo di attimi, e superato quell’attimo non c’è più niente da fare. Sta a noi essere sempre pronti, e rivolgendosi a Simona si può stare sicuri di essere in buone mani”.
Share