Lorem ipsum proin gravida nibh vel velit auctor aliquetenean idelit sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem.
1-677-124-44227

info@yourbusiness.com

184 Main Collins Street | West victoria 8007

Lorem ipsum proin gravida nibh vel velit auctor alique tenean sollicitudin, lorem quis.

Donne Distribuiscono Defibrillatori srl è impegnata in questo periodo nella lotta al Coronavirus. Distribuiamo prodotti per prevenire e contrastare la diffusione di COVID-19. Per maggiori informazioni, clicca qui.

Top

Un defibrillatore antifurto per la città di Pisa

“Ho conosciuto Simona Buono tramite il professor Maurizio Cecchini, e mi sono subito trovato bene. Ecco perché continuo ad affidarmi alla sua professionalità e dedizione: Simona dà tutto il suo impegno per una causa che sposo anche io. A convincermi è stata anche la sua comunicazione, da subito efficace, efficiente ed immediata. Con lei non si perde tempo, e anche l’arrivo del defibrillatore è velocissimo. In questo caso abbiamo richiesto un DAE particolare che contenesse un GPS, in modo da poterlo tracciare in caso di furto. Questo non ha rallentato affatto la consegna, e Simona si è riconfermata la grande professionista che è”. A parlare è il dottor Riccardo Luisi, odontoiatra nel suo studio Smile Pisa, che ha donato ben 3 defibrillatori alla città di Pisa.

“Ho fatto la prima donazione circa tre anni fa, in memoria di mio padre medico, il professor Michele Luisi, e ho continuato ad avere a cuore la salute dei miei concittadini e a seguire la missione del professor Cecchini. Questo è in realtà il quarto defibrillatore donato, dato che uno è stato rubato. La città negli ultimi mesi è stata derubata di una decina di DAE, e ci stiamo operando per reinstallarli, a partire da questo. Ho scelto di posizionare i 3 dispositivi in zone in cui potessero essere utili a tutti: uno è installato per strada, uno sotto il mio studio, nella piazza dove giocano molti bambini, e il terzo in una scuola di danza. È importante che la città sia cardioprotetta, e che questa cultura venga diffusa. Per questo apprezzo tantissimo e condivido l’impegno di Simona e del professor Cecchini in questo senso”.

Share